top of page

EVENTI - italodominicano.tv

Per ricordare i momenti

più belli!

Domani Sabato 6 luglio, parata a Roma di quasi mille moto Harley Davidson I romani potrann
Sacerdotes dominicanos residentes en Roma celebran la tradicional misa del último domingo
“LO SGUARDO IRREGOLARE. ATELIER DI ARTISTE”

Roma, 30 giugno 2024. L'Eucaristia è stata presieduta dal Reverendo Padre Jesús Miguel Zaglul, che nella sua omelia ha esortato i presenti ad avere fede “Dio è il donatore della vita”. Alla celebrazione liturgica erano presenti l'Ambasciatore della Repubblica Dominicana presso la Santa Sede Luis Emilio Montalvo Arzeno, diplomatici domenicani accreditati in Italia, e una buona rappresentanza della diaspora domenicana.

Alla celebrazione liturgica erano presenti l'Ambasciatore della Repubblica Dominicana presso la Santa Sede Luis Emilio Montalvo Arzeno, diplomatici domenicani accreditati in Italia, e una buona rappresentanza della diaspora domenicana.

La celebrazione è iniziata alle ore 11 di questa domenica, 30 giugno, presso la chiesa di San Marcello in via del Corso. Ha concelebrato il Reverendo Padre José Ramón Santana Santana, Consigliere Ecclesiastico dell'Ambasciata della Repubblica Dominicana presso la Santa Sede. La Chiesa di San Marcelo ha una cappella con un dipinto della Vergine di Altagracia, protettrice del popolo domenicano.

Padre Jesús Miguel Zaglul SJ ricopre il ruolo di Assistente Regionale per il Nord America Latina della Compagnia di Gesù, chiamato alla spiritualità, all'importanza della gratitudine per i doni ricevuti, compresa la vita. Questa gratitudine si esprime attraverso la preghiera e l'azione. La famosa frase di sant'Ignazio, "amare e servire in ogni cosa", riflette questo atteggiamento di gratitudine attiva e di servizio a Dio attraverso il servizio agli altri.

La comunità cattolica domenicana di Roma comunica che la celebrazione della messa subirà una pausa fino a settembre 2024, quando ci incontreremo come di consueto l'ultima domenica alle ore 11.00.

.

Roma, maggio- giugno 2024. Raccontare l’Italia e la nostra città attraverso le voci e le storie di protagoniste della scena artistica italiana contemporanea, fra arte, musica, fotografia. Questo è l’intento del Progetto “LO SGUARDO IRREGOLARE. ATELIER DI ARTISTE”, una gallery di cinque incontri articolati in diversi happening che delineano un’Italia al femminile di grande personalità e carisma. Tutto è caratterizzato da una vocazione multidisciplinare e da una grande inclusività nei confronti di quanto emerge dal tessuto culturale cittadino. Diffondere conoscenza su questo tema produce un nuovo livello di consapevolezza sul ruolo delle figure femminili nella vita culturale, artistica e sociale, e aiuta concretamente a perseguire quel principio di equità e di pari opportunità che, dal dettato della nostra Costituzione, deve potersi concretizzare nella quotidianità. Gli incontri, che vedono protagoniste artiste donne, che hanno tra gli obiettivi anche quello dell’impegno sociale, che intendono uscire fuori dagli schemi capitalistici del mercato artistico contemporaneo e che, si propongono come una galleria sulle esigenze del momento storico che viviamo, su riflessioni e sulla consapevolezza che il presente ci impone. Si tratta sicuramente di un progetto importante, dove si stanno organizzando mostre personali e collettive, dove si condivideranno saggi, articoli ed eventi e si dedicherà grande attenzione alla produzione contemporanea femminile. Nella residenza artistica allo Spazio 349 di via Giolitti si ospiteranno 5 artiste: EMANUELA CASO (fotografa), TERESA CORATELLA (pittrice e arteterapeuta), RITA VALENZUELA (fotografa), LABORATORIO MUSICALE HAVALES (musiciste), SARA PASTORE (cantante lirica). È necessario porre l'accento sul discorso relativo il dibattito di genere nella sfera dell'arte che può venire considerato come piuttosto marginale, spesso a causa di una mancanza di riconoscimento dei suoi risultati. Il problema alla base è la scarsa conoscenza delle artiste o in generale delle donne d’ingegno e di cultura, dovuta a una visione ancora maschilista e patriarcale dell’arte.

.

WhatsApp Image 2024-06-03 at 9.36.54 AM.jpeg
Corteo Domenicano a Corbetta

Corbetta 01-06-2024. Sabato scorso, 1 giugno, si è tenuta a Corbetta la prima sfilata domenicana.
Questo grande evento artistico culturale è diventato realtà grazie alla collaborazione del Comune di Corbetta e dell'Associazione “Destellos de mi Tierra RD” presieduta dall'Emperatriz Martínez e dalla Direttrice Folklorica della stessa Raquel de la Cruz.  
Erano presenti le massime autorità del Comune, rappresentate dal curatore Marco Ballarini e dal consigliere Giuliano Gubert.
L'attività è iniziata con le note degli inni nazionali dominicano e italiano. 
Per dare il via all'investitura del fiduciario Marco Ballarini Gran Maresciallo, del Re Luis Osvaldo da Roma, della Regina Destino C. Perez, della Madrina Maria del Carmen Almanzar e del Padrino Garibaldi Garcia Mena, dell'Ambasciatore della cultura Alexander Bellance all'estero e dell'illustre cittadino Gubert Giuliano.
A seguire il riconoscimento delle Autorità, degli sponsor, di Tcgnews e delle Rappresentanze Artistiche di Parigi, Svizzera, Modena, Roma da parte dell'Associazione “Destellos de mi Tierra RD” 
E la festa era iniziata!!!
Si è svolto un imponente corteo ricco di colori, musiche, balli, costumi tipici e folcloristici, costumi di Carnevale, con partenza dal Comune fino a Piazza delle Giostre dove si sono svolte diverse manifestazioni culturali e folcloristiche con il massiccio sostegno di popolazioni multietniche che hanno goduto degli scorci delle nostre Terra!!!

8° APPUNTAMENTO DEL PROGETTO.jpg
“LA MIRADA IRREGULAR. TALLER DE ARTISTAS" 

8° APPUNTAMENTO DEL PROGETTO 
“LO SGUARDO IRREGOLARE. ATELIER DI ARTISTE” 
SABATO 25 MAGGIO ALLE 18,00.
L’incontro dal titolo “THE OUTSIDERS. LA FOTOGRAFIA E LA DONNA MIGRANTE” nasce dall’esigenza di affrontare questo tema da un punto di vista sociale, antropologico e culturale. L’incontro che prevede la presenza della fotografa Rita Valenzuela e dell’antropologa Tania Tocci vuole documentare l’arte fotografica e lo Sguardo sulle donne migranti.
Interpretare, comprendere e comunicare attraverso la fotografia, la storia come momento d’importanti trasformazioni socio-antropologiche dovute al fenomeno dell’immigrazione femminile. 
La fotografia come possibilità di comprensione e comunicazione, per migliorare e contribuire alla conoscenza e alla riflessione sulle diverse istanze culturali presenti nel nostro Paese.

Presentación del libro "Armida Barelli"
Celebrazione dei suoi 25 anni di vita sacerdotale Rev. P. Jose Mejia
carnaval dominicano en napoli.jpg
7mo aniversario del grupo cultural "Las Guerreras de la Fe"

Roma, -6-2024. Felicitaciones por el 7mo aniversario del grupo cultural "Las Guerreras de la Fe" es una ocasión de gran importancia

El 7mo aniversario de "Las Guerreras de la Fe" no solo es un momento para celebrar, sino también para reconocer la importancia de su existencia y el impacto positivo que han tenido en la comunidad. Este hito es una validación del esfuerzo colectivo, una oportunidad para fortalecer la unidad y el compromiso, y un punto de partida para nuevas metas y logros futuros. La celebración de este aniversario refuerza la relevancia del grupo y su contribución a la promoción y preservación cultural.

“Qatar, l’anomalia di un mondo estraneo” di Luca Boschetti

Roma, 5-6-2024.

Presentazione del libro mercoledì 5 giugno 2024, alle ore 18.30, presso la Libreria Claudiana di piazza Cavour 32 a Roma
Redazione - 31 Maggio 2024

Il Presidente del Comitato di Quartiere “Largo Beltramelli” Pericle Bellofatto ci comunica che mercoledì 5 giugno 2024, alle ore 18.30, presso la Libreria Claudiana di piazza Cavour 32, Roma, verrà presentato il saggio “Qatar, l’anomalia di un mondo estraneo”, di Luca Boschetti “un ragazzo del nostro Quartiere, che siamo lieti ed orgogliosi di farvi conoscere, come altri ed altre, in precedenza.

L’opera, dice Boschetti,  offre una disamina storica e politica approfondita sul Qatar, con le sue mille contraddizioni e il suo fascino millenario. Dall’era coloniale all’indipendenza e ai suoi molteplici ruoli nel contesto internazionale, l’Emirato è stato attraversato da cambiamenti significativi che riflettono e influenzano il mondo circostante.

Alla presentazione, moderata da Francesco Maria Bonifazi, professore di storia dell’arte e pittore, saranno presenti, oltre all’autore, Josephine Carinci, rinomata giornalista sportiva e Sara Oldani, esperta di geopolitica.

Luca Boschetti, autore del saggio, è un Dottore in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, con un profondo interesse per il Qatar. Ha condotto una ricerca approfondita su questo argomento, evidenziando l’importanza dell’ “hakam” qatariota come mediatore chiave nei contesti internazionali.
“Hakam” è un termine arabo che sta a indicare la capacità di mediazione nei contesti internazionali.
Hakam era un compositore delle dispute nel passato.
Il Qatar è un abile e accreditato mediatore, riconosciuto in tutto il mondo”.

Seguirà rinfresco.
Contatto istagram: @lucabos433.
In allegato la locandina dell’evento.

CORODOM!!! ha organizzato una festa a Roma per celebrare la festa della mamma domenicana

Roma 26-05-2024. CORODOM!! ha organizzato una festa a Roma per celebrare la festa della mamma domenicana. Questo evento festivo, dedicato ad onorare e riconoscere le mamme della comunità domenicana in Italia, si è svolto con grande entusiasmo e partecipazione.

La celebrazione prevedeva varie attività culturali, musica tipica dominicana, balli e una degustazione di piatti tradizionali, creando un clima accogliente e festoso che ha fatto sentire le mamme dominicane a casa. Inoltre, questo festival ha offerto alla comunità domenicana di Roma l’opportunità di riunirsi, rafforzare i propri legami e celebrare la propria cultura e tradizioni in un ambiente familiare e festoso.

La comunità cattolica domenicana di Roma ha celebrato la messa per la festa della mamma domenicana

Roma 26-05-2024. La comunità cattolica domenicana di Roma ha celebrato domenica 26 maggio 2024 la Messa della Festa della Mamma Domenicana presso la Chiesa di San Marcelo, situata in Via San Marcelo. Questo evento religioso e culturale ha riunito numerosi fedeli domenicani residenti a Roma, che hanno partecipato con devozione ed entusiasmo nell'Eucaristia dedicata ad onorare le mamme della comunità.

La messa è stata un momento speciale di preghiera e di gratitudine, in cui è stato riconosciuto l'amore e il sacrificio delle mamme domenicane. La cerimonia ha previsto canti, letture e preghiere in spagnolo ed è stata caratterizzata da un profondo senso di unità e di fede. Dopo la messa, i partecipanti hanno condiviso momenti di fraternità e festeggiato insieme in un clima festoso e comunitario.

"The Outsiders: La fotografia e la donna migrante"
timbri, tembres
“LA MIRADA IRREGULAR. TALLER DE ARTISTAS"

Carnevale Domenicano a Napoli

Napoli 7 aprile 2024. In un momento storico per i rapporti tra la Repubblica Dominicana e l'Italia, si è tenuta per la prima volta a Napoli una Parata Domenicana. Ad organizzare questo primo Carnevale Domenicano a Napoli è Tania Pimentel, presidente dell'Associazione Culturale Quisqueyanos di Napoli. Centinaia di domenicani si sono riuniti per celebrare la propria identità, sventolando con orgoglio la bandiera tricolore davanti al Golfo di Napoli, sul Lungomare. Questo evento, inoltre, ha segnato la prima partecipazione di un ambasciatore ad una manifestazione di questa portata in Campania: l'ambasciatore Tony Raful ha guidato il corteo insieme a funzionari diplomatici e consolari. L'evento ha avuto la collaborazione di numerose associazioni domenicane in Italia come Il Tempo delle DONNE e la rappresentanza di INDEX Italia. Questa giornata è stata piena di gioia straordinaria e di un profondo senso di orgoglio nazionale.

embajador Tony Raful Carnaval en anapoli il tempo delle donne.jpg
la mirada de la mujer trasformara la sociedad, en honor  a las hermanas Mirabal
El periódico digital italodominicano.tv es la voz de la comunidad

MUESTRA COLECTIVA PINTEMOS EL MAÑANA

El primer paso para construir el futuro es imaginarlo. En la historia de la humanidad, el arte siempre ha jugado un papel importante en la exploración y representación, al participar de esta manera seremos parte de la construcción del mundo del mañana, ciudades, parques, jardines, humanos, naturaleza y fauna, en armonía. , un mundo donde la naturaleza está muy presente.

"Mi pensamiento va a todos aquellos a quienes se les ha negado el derecho a la libertad, a todos los niños y niñas que nunca han conocido otra cosa que la violencia, el odio, el desprecio y me pregunto por qué, me pregunto cómo fue posible. Recordando todo esto, los invito a apreciar cada momento de nuestra vida, incluso lo que les parece insuperable, los invito a pintar el lienzo con muchos colores y a honrarlo con respeto hacia quienes hubieran querido ser libres y felices." Rita Valenzuela, presidente de Il Tempo delle Donne.

Cuarta exposición por los derechos de las mujeres de Il Tempo delle Donne En línea con la Agenda 2030 para el desarrollo sostenible. Las tres dimensiones del desarrollo sostenible, ecológica, social y económica, tienen como objetivo luchar contra la desigualdad y abordar el cambio climático con el objetivo de construir una sociedad pacífica que refleje los derechos humanos.

festival en honor a Mama Tingo
El periódico digital italodominicano.tv esta al servicio de la comunidad dominicana en Italia

Festival Internazionale delle Culture Popolari "MAMÁ TINGO",

Basto, 19 aprile 2024

L'Associazione Culturale “FolkloreArte” è lieta di presentare il Festival Internacional delle Culture Popolare “MAMÁ TINGO”, che si svolgerà il 19, 20 e 21 aprile presso Palazzo d'Avalos, nella città di Vasto, in Abruzzo.

La presidente di FolkloreArte, Beatriz Acosta, conosciuta anche come Tía Yin, riferisce che gli obiettivi principali del Festival "Mamá Tingo" sono i seguenti:

Fornire l'opportunità di presentare il nostro completo patrimonio tradizionale. Essere un'occasione per conoscere l'eredità di questo grande leader contadino e mostrare lo straordinario potere che la musica, l'identità e la cultura hanno nella mobilitazione sociale delle persone, nonostante tanta diversità. È un’occasione per dimostrare contenuti culturali profondi e originali che trasmettono messaggi di fratellanza tra i popoli, validi per abbattere barriere apparentemente insormontabili come le differenze linguistiche, le difficoltà di comunicazione, i diversi credi religiosi e le tradizioni ancestrali. Fornire un’esperienza partecipativa piuttosto che un modello di consumo per il patrimonio culturale immateriale. Promuovere gli obiettivi della comunità domenicana.

Promuovere la comprensione reciproca e la pace nel mondo. Questo festival è un’opportunità unica per celebrare la diversità culturale e promuovere l’inclusione, nonché per incoraggiare il dialogo interculturale e la collaborazione per un futuro più armonioso e pacifico. ​

Pubblica tuoi eventi su Italodominicano.tv ! 
Per ricordare i tuoi migliori momenti segui questi passaggi:

Preparare il Materiale:
Descrizione degli eventi: Includi dettagli come la data, il luogo, i partecipanti e gli obiettivi degli eventi.
Foto e video: Seleziona immagini e video di alta qualità che rappresentino al meglio gli eventi.
Biografia: Scrivi una breve biografia di Rita Valenzuela e il suo ruolo negli eventi.
Registrarsi o Accedere a Italodominicano.tv:

Vai al sito Italodominicano.tv.
Registrati se non hai ancora un account. Se hai già un account, accedi.
Caricare i Contenuti:

Una volta effettuato l'accesso, cerca l'opzione per pubblicare nuovi contenuti o eventi.
Compila il modulo con tutti i dettagli dell'evento, inclusi titolo, descrizione, data e luogo.
Carica le foto e i video pertinenti dell'evento.
Promozione e Condivisione:

Dopo aver pubblicato l'evento, condividi il link sui tuoi social media e con la tua rete di contatti.
Incoraggia amici, familiari e sostenitori a visualizzare, commentare e condividere il post.
Aggiornamenti e Interazione:

Domani Sabato 6 luglio, parata a Roma di quasi mille moto Harley Davidson
I romani potranno assistere al passaggio dell'esercito di Harley Davidson nel pomeriggio: ecco l'itinerario
Sarà un’invasione pacifica, festosa e rombante, quella che si preparano a fare gli oltre novecento possessori di Harley Davidson che si sono dati appuntamento a Roma per sabato 6 luglio. Si celebra l’Harley-Davidson Latinvm Rvn e Roma sarà teatro di una parata di motociclette lungo le strade del Centro storico e fino sul lungomare di Ostia.
Quella di domani 6 luglio sarà la tredicesima edizione dell’Harley-Davidson Latinvm Rvn e come per i precedenti appuntamenti a organizzare è l’associazione sportiva dilettantistica ASD Forvm Roma Chapter con la collaborazione di Roma Chapter, Roman Village Chapter, Viterbo Chapter e Lepini Chapter. La manifestazione è sponsorizzata, ovviamente, dalla casa madre statunitense Harley Davidson.
L’appuntamento per i motociclisti è fissato alle ore 17:30 circa in via Paolo Boselli, al Foro Italico. Si ritiene che saranno in circa 900 i partecipanti con le loro moto.
Il percorso della parata Harley Davidson
Orientativamente il corteo si muoverà dal Foro Italico intorno alle ore 18:00 non appena completato l’ordinamento. La destinazione finale è Ostia e, più specificatamente, lo stabilimento balneare “Venezia” dove si terrà il party finale

Domani parata a Roma di quasi mille moto Harley Davidson
desfile de carnaval dominicano en Roma
El periódico digital italodominicano.tv es dirigido por la periodista dominicana Rita Valenzuela
  • Evento annuale a Roma.

  • nel febbraio 2022 se hai il premio per l'Indipendenza Dominicana

  • La prossima sarà il 23 febbraio 2025

  • Organizzato da: Associazione Culturale DOMINICANA PURA CEPA, presieduta da Felipe Cruz

juntas las mujeres pueden cambiar el mundo, el talento de la mujer emigrante en Italia es inmenso, carnaval dominicano en Rom
 El periódico digital italodominicano.tv fue creado por la periodista dominicana Rita Valenzuela

Parata dell'Indipendenza Nazionale Dominicana e Carnevale Dominicano a Roma

Roma, domenica 18 febbraio 2024,

Come ogni anno il 27 febbraio nella Repubblica Dominicana si celebra la Festa dell'Indipendenza Nazionale, questa volta nel suo 180° anniversario, questa attività simbolica ed importante si svolgerà con la tradizionale sfilata per la seconda volta anche nel cuore di Roma alle ore 13.30. in Piazza dell'Esquillino in via Cavour e Via Dei Fori Imperiali, che si terrà il 18 febbraio 2024, dove i domenicani residenti in Italia si riuniranno per questa meravigliosa iniziativa della massima importanza per la comunità della diaspora domenicana.

Questo giorno saremo tutti uniti da e per il nostro amato Paese, ci esibiremo e godremo di una bellissima sfilata che rappresenterà il nostro Paese in tutte le sue sfaccettature.

L'organizzazione dell'evento annuale è a cura dell'Associazione Culturale DOMINICANA PURA CEPA, presieduta da Felipe Cruz, con il patrocinio dell'Ambasciata della Repubblica Dominicana in Italia, dell'Ambasciatore Tony Raful Tejada e dell'Istituto dei Domenicani all'estero INDICE , rappresentato in Italia da Julio Cesar Garden Regalado Con la collaborazione di Quisqueyan parters a Napoli, presidente Tania Pimentel, presidente SOY DOMI Angel Antonio Reyer, presidente DOMEX Osvaldo Jimènez, presidente Raíces RD Fanny Gòmez, presidente Il Tempo delle Donne Rita Valenzuela, Roma. L'amministratore reale Carlos Alberto Brito Sanchez, il presidente del CORODON Jacobo Arnud Con il supporto di professionisti dominicani in Italia come: Romery Lopez, Joayda Herrera e Yuddy Moreta. Gruppi informali come: Las Gerreras de la Fè e FolkloreArte. Leader di comunità come: Margarita Martínez, Manuel Santana e Elisabet Martínez, Fernando Soriano e tutta la comunità domenicana di Roma.

07-04-2024

Autor. redazione 

italodominicano.tv 

EVENTI -italodominicano.tv

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Instagram
Embajador Tony Raful Tejada escritor politico dominicano periodico l'italodominicano

Ambasciatore della Repubblica Dominicana in Italia

  • Poeta, saggista

  • Premio Nazionale di Letteratura 2014

  • È stato deputato al Congresso Nazionale di Santo Domingo in tre occasioni (1982-1986, 1990-1994, 1994-1996).

  • Ministro della Cultura della Repubblica Dominicana (2000-2004).

  • Insieme a Pedro Peix e Andrés L. Mateo, ha condotto il programma televisivo letterario Peña de tres.

  • Attualmente Ambasciatore Plenipotenziario della Repubblica Dominicana in Italia

Tony Raful Tejada.

Oltre ad essere un importante scrittore dominicano, Tony Raful Tejada si è anche avventurato in politica, prestando servizio come membro del Congresso. Attualmente ricopre la carica di Ambasciatore della Repubblica Dominicana in Italia, il che dimostra la sua versatilità e impegno nel servizio pubblico.

La sua opera letteraria copre una vasta gamma di generi, dalla poesia ai saggi e alla storia. Vincitore del Premio Nazionale di Letteratura nel 2014, Raful Tejada è emerso come una figura di spicco nella scena culturale dominicana.

Tra le sue opere più importanti ci sono quelle che esplorano momenti chiave della storia dominicana, come la Rivoluzione d'aprile del 1965 e il Movimento del 14 aprile. Inoltre, il suo libro "La Rapsodia del Crimine" si distingue come uno dei suoi best seller, offrendo una narrazione dettagliata sull'assassinio del presidente guatemalteco Carlos Armas e sul suo legame con il regime dittatoriale di Rafael Trujillo Molina.

D'altro canto, “Dance of Love and Mandalas” mostra la sua sensibilità poetica, riflettendo su temi come l'amore e il sacro attraverso la metafora dei mandala.

In sintesi, Tony Raful Tejada si distingue come uno scrittore poliedrico e impegnato, la cui opera affronta temi storici e spirituali rilevanti, contribuendo in modo significativo al panorama culturale della Repubblica Dominicana.

07-04-2024

Autor. redazione

L'italodominicano.tv 

  • Instagram
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • YouTube
  • TikTok

Attori e attrici dominicani

La Repubblica Dominicana ha prodotto molti attori e attrici cinematografiche e televisive che hanno recitato in commedie, drammi, soap opera e reality show. Queste sono alcune delle star dominicane più talentuose che hanno lasciato il segno nella televisione locale e internazionale.

Le attrici: Dania Ramírez, Zoe Saldaña, Dasha Polanco, Nashla Bogaert, Eva Arias, Pachy Méndez, Cheddy García, Celinés Toribio, Judith Rodríguez Jouber, Stephany Liriano, Akari Endo, Isabel Polanco e Georgina Duluc. Gli attori Liam Obergfoll, Carlos de la Mota, Juan Vidal, Jose Guillermo Cortines e Manny Pérez.

bottom of page