top of page

Vox Populi - «la voce del popolo è la voce di Dio»

vox populi LA VOZ DEL PUEBLO.png

Vox Populi, è la sezione de italodominicano.tv dedicata alla libera espressione del pubblico dominicano ovunque si trovi, inviando una lettera o un messaggio al giornale è possibile comunicare al pubblico quanto segue:
1- Celebrazioni di matrimoni, battesimi, comunioni, compleanni e decessi
2- Sentenze di divorzio, separazioni
3- Offerte di lavoro e disponibilità a lavorare
4- Reclami, esigenze di servizio sia rivolte alle istituzioni italiane che alle istituzioni diplomatiche dominicane in Italia.
5- In questa sessione creeremo un ponte di comunicazione comunitaria tra i due paesi, invitando così i domenicani in Italia e nella Repubblica Dominicana a comunicare i loro bisogni e lamentele, così come i loro momenti di gioia e giubilo.

timbre, timbri

"Non puoi pagare 1000 euro al mese per questo, la casa la teniamo noi" "Movimento per il Diritto all'Abitare"

  • Instagram
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • YouTube
  • TikTok

Roma 16 maggio 2024. (Via Giacinto Pullino) Il "Movimento per il Diritto all'Abitare", manifesta per condizioni di vita più giuste ed equitative. Il commento dei manifestanti, "non si può pagare 1000 euro al mese per questo, la casa se le siamo prese", evidenzia alcune problematiche chiave. 
Caro Affitti. Il costo elevato degli affitti è insostenibile per molte persone, soprattutto in una città come Roma, dove i prezzi possono essere particolarmente alti.
Occupazione Abusiva. La frase "la casa se le siamo prese" suggerisce che alcuni manifestanti possano aver occupato edifici vuoti come forma di protesta e per necessità abitativa. Questo è spesso un atto disperato di chi non riesce a trovare una sistemazione accessibile.
Disagio Sociale.Il disagio economico e sociale spinge le persone a prendere misure estreme per garantire un tetto sopra la testa. Questo è un segno di quanto siano gravi le difficoltà per molti cittadini.
Queste proteste e dichiarazioni sono un chiaro segnale del bisogno urgente di politiche abitative più eque e di interventi per rendere la vita nelle città più sostenibile per tutti. Il "Movimento per il Diritto all'Abitare" e altre organizzazioni chiedono al governo e alle autorità locali di intervenire per regolamentare gli Affitti. Introducendo misure per calmierare i prezzi e prevenire l'eccessivo aumento degli affitti.
Aumentare l'Edilizia Residenziale Pubblica: Costruire più case popolari e migliorare l'accesso a soluzioni abitative per le fasce più deboli della popolazione. 
Proteggere i Diritti degli Inquilini. Garantire che le persone abbiano protezioni legali contro sfratti ingiusti e condizioni abitative inadeguate. 
Questi temi sono cruciali per migliorare la qualità della vita e ridurre le disuguaglianze economiche e sociali.

16-05-2024

Autor. Rita Valenzuela

VOX POPULI  de italodominicano.tv 

“SU LUJO NUESTRA MUERTE Protesta esta mañana “Última Generación - Fondo de Reparación”

  • Instagram
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • YouTube
  • TikTok

Roma 16 Maggio 2024.“IL LORO LUSSO LA NOSTRA MORTE” con questo emblema l’organizzazione l’Ultima Generazione - Fondo Riparazione” ha protestato questa mattina riempiendo di vernice le vetrine di Yves Saint-Laurent, Giorgio Armani e Louis Vuitton in via dei Condotti a Roma
Il messaggio vuole far riflette, è una forte critica sociale ed economica verso la disuguaglianza di ricchezza e l'ingiustizia percepita. Questo tipo di comunicato è spesso utilizzato da movimenti di protesta che cercano di sensibilizzare l'opinione pubblica e mobilitare le persone a partecipare ad azioni collettive. Riempire di vernice le vetrine di marchi di lusso come Yves Saint-Laurent, Giorgio Armani e Louis Vuitton è un atto simbolico che mira a evidenziare il contrasto tra il lusso ostentato e la povertà diffusa.
Disuguaglianza di Ricchezza: Si sottolinea che una piccola percentuale di italiani possiede una ricchezza sproporzionata rispetto alla maggioranza della popolazione.
Condizioni Economiche Difficili: Si parla di salari insufficienti e di milioni di famiglie che vivono sotto la soglia di povertà.
Critica ai Brand di Lusso: Questi brand sono visti come simboli di un'ingiustizia sociale e di uno stile di vita insostenibile.
Preoccupazioni Ecologiche e Climatiche: Si collega l'impoverimento alla crisi ecologica e climatica, con timori di future calamità naturali che colpiranno maggiormente i poveri.
Richiesta di Azioni Governative: Si critica il governo per non aver implementato un salario minimo e si chiede maggiore protezione per i lavoratori e le famiglie.
Realizzano una chiamata all'Azione: Il messaggio invita le persone a partecipare a una manifestazione per far sentire la propria voce e chiedere cambiamenti concreti.
I manifestanti invitano alla manifestazione il 25 maggio in Piazza Barberini a Roma, vogliono mobilitare il sostegno pubblico e a dare visibilità alla loro causa. 

16-05-2024

Autor. Rita Valenzuela

VOX POPULI  de italodominicano.tv 

Migliaia di insegnanti protestano ancora a Santo Domingo per chiedere un aumento di stipendio

  • Instagram
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • YouTube
  • TikTok
Miles de profesores vuelven a protestar en Santo Domingo para exigir un aumento salarial
vox populi es la sección de italodominicano.tv dedicada a la libre expresión del público

Repubblica Dominicana 1 maggio 2024. La situazione nella Repubblica Dominicana appare tesa con le proteste degli insegnanti per un aumento di stipendio e miglioramenti delle condizioni educative. L’Associazione Dominicana degli Insegnanti (ADP) ha guidato queste manifestazioni chiedendo un aumento del 20% concordato nel 2023, così come altri miglioramenti nelle infrastrutture e nei servizi sociali.

Queste proteste si siano diffuse in diverse città del Paese, come Santiago, indicando un diffuso malcontento nella comunità educativa.

Il presidente Abinader si è espresso a favore di un aumento dell'8%, ma i sindacati ritengono che questa cifra sia insufficiente e stanno valutando la possibilità di uno sciopero nazionale se le loro richieste non verranno soddisfatte.

È una situazione complicata poiché il governo sostiene i vincoli di bilancio, mentre insegnanti e sindacati sostengono l’importanza di una retribuzione giusta e di condizioni adeguate per il sistema educativo. È fondamentale che entrambe le parti trovino un punto d’incontro che garantisca sia la stabilità finanziaria che la qualità dell’istruzione.

01-05-2024

Autore por la redazione

VOX POPULI  de italodominicano.tv 

Assistenti sociali in sciopero contro salari da fame, contratti part-time e partite Iva false

Trabajadores sociales en huelga contra los salarios de hambre, contratos a tiempo parcial y los números de IVA falsos
 italodominicano.tv cotidiano dedicado a la libre expresión del público

Roma, 10 aprile 2024. La situazione descritta dagli operatori Oepac o Asacom evidenzia una serie di gravi problematiche nel settore dell'assistenza alle persone con disabilità nelle scuole italiane. L’invisibilità e lo sfruttamento di questi lavoratori sono questioni cruciali che richiedono un intervento urgente da parte delle autorità competenti.

La testimonianza di Marcello Conti evidenzia come il settore sia dominato dalle donne, il che può contribuire alla mancanza di attenzione e al trattamento discriminatorio di questi lavoratori. La cultura che circonda il settore sembra incoraggiare i ritardi di pagamento e l’instabilità del lavoro, lasciando i lavoratori in una situazione finanziaria precaria.

La mancata puntualità nei pagamenti da parte dei Comuni e la pratica ritardata nel pagamento dei debiti alle cooperative sociali mettono a rischio non solo la stabilità finanziaria degli operatori, ma anche la qualità e la continuità del servizio offerto ai bambini con disabilità e ai loro bambini. famiglie.

Le critiche al contratto collettivo nazionale siglato nel 2022 per le sue disposizioni svantaggiose per i lavoratori sottolineano la necessità di una revisione delle norme e delle condizioni contrattuali per garantire un trattamento giusto e dignitoso agli operatori del settore.

La situazione di lavoro precario, l’elevato turnover del personale e la mancanza di continuità nei servizi offerti mette ancora più in difficoltà i bambini e le loro famiglie, che potrebbero perdere il sostegno degli operatori di riferimento a causa di licenziamenti o modifiche contrattuali non adeguatamente gestite.

Il sindacalista in Sicilia parla di “selvaggio west” nel mondo del lavoro nella cooperazione sociale sottolinea l’ampia diffusione di questi problemi in tutta Italia, dal Nord al Sud, sottolineando l’urgenza di una riforma sistematica per migliorare le condizioni di lavoro e garantire un servizio adeguato . per le persone con disabilità.

Primo Congresso
delle donne dominicane in Europa

Roma, sabato 9 marzo 2024

Il congresso “Sorelle: Il futuro delle donne domenicane in Europa”, presentato dall'Associazione “Il Tempo delle Donne”, si è svolto il 9 marzo 2024 presso la Basilica San Pietro in Vincoli a Roma, in commemorazione della Giornata Internazionale della donna.

Lo scopo principale di questo evento era quello di evidenziare e onorare il ruolo cruciale delle donne dominicane in Europa, nonché di esplorare e discutere il loro futuro nel continente. Durante il congresso si è reso omaggio alle eroine della Repubblica Dominicana, come Anacaona, Carmen Josefina Lora Iglesias, Casandra Damirón, Ercilia Pepín, Evangelina Rodríguez, Florinda Soriano, Juana Saltitopa, María Trinidad Sánchez, María Teresa Mirabal, Minerva Mirabal, Patria Mirabal, Rosa Duarte e Sagrario Díaz.

Questo evento annuale è stato organizzato dalla presidente dell'Associazione Il Tempo delle Donne, Rita Valenzuela, con la partecipazione di relatori di spicco, come Denny Méndez, Joseline Pujol, Dolores Margarita Cedeño Pérez, Ana Ferrando, Beatriz Acosta, Darilyn Aquino, Stephanie Barry , Martha Herrera, Joayda Herrera, Marysthell Polanco, Rosmery López Abreu, Elizabeth Martínez, Margarita Martínez, Iris Peynado, hanno ulteriormente arricchito il congresso e fornito preziose prospettive sulle sfide e sulle opportunità affrontate dalle donne dominicane in Europa.

03-09-2024

Autore. redazione

VOX POPULI  di italodominicano.tv

04-10-2024

Autore. redazione

VOX POPULI  di italodominicano.tv

bottom of page